Office Professional Plus 2016 Key buy office-2016 key microsoftonlinestores.com

Convergenze – Il reportage lungo un’estate

Categorie: Arte, Associazione 451/VivaMag, Cinema, Circo di Note / Black&Blue, Con>ergenze Festival, Coopuf Iniziative Culturali, Cortisonici, Filmstudio90, Musica, NATURart, News, Progetto Zattera, Solevoci, Teatro

I primi due mesi di Convergenze, il festival lungo un’estate sono passati più veloci che mai..
Ecco, un articolo normale dovrebbe avere un incipit del genere. Io vorrei cominciare, invece, dicendo “Eccoci quì ancora dentro all’estate di Convergenze…“. Infatti non vi annoierò con un lunghissimo reportage dal sapore didascalico, ma riporterò in maniera soggettiva (e oggettiva se proprio ci tenete alle frasi di circostanza) la mia esperienza al super partecipato Convergenze – il festival lungo un’estate.
Premetto che a Varese da che ho memoria non si era mai vista una così stretta collaborazione tra associazioni (dodici esattamente) per cercare di mantenere “vivo” questo piovoso angolo di mondo.

Iniziamo con la mia “brevissima” descrizione fino a questo punto d’estate.

La stagione si è aperta con Solevoci Festival dal 9 al 18 giugno, ancora l’aria era freschina e si potevano intravedere ragazze col maglioncino nella borsa. Un festival poetico e suggestivo che con i suoi  gruppi corali provenienti da tutta Italia ha riempito la città senza mai invaderla con più di cinquanta esibizioni tra chiese, piazze e gli scorci più suggestivi della città giardino.

Il 16 giugno si è svolta l’esplosiva festa di Naturart 20 Anni Suonati che a partire dal pomeriggio e fino a sera ha celebrato due decadi di attività della cooperativa sociale con spettacoli per bambini ed hip hop (Into the Groove sound, Stainz Music, Stato Brado, Fritto Mista & Ignoranti Squod).  Gli ospiti musicali della serata erano niente meno che Il Pan del Diavolo, Moplen e Bassistinti. La notte poi è proseguita con una Silent Disco decisamente sold out: la fila per le cuffie poteva toccare il cielo e ragazzi di tutte le età hanno ballato senza disturbare il vicinato fino alle tre di mattina!

Il 28 giugno abbiamo assistito all’inaugurazione di Esterno Notte, ovvero il cinema all’aperto più famoso di Varese e provincia: rassegna che vanta già trent’anni di vita, organizzata da Filmstudio’90 capeggiato da un entusiasta ed appassionato Giulio Rossini (che trent’anni li dimostra di spirito!). Un ricco buffet ha seguito l’importante proiezione di VARESE, PROVINCIA D’AUTORE di Eugenio Manghi e Annalisa Losacco, che ha mostrato le bellezze tradizionali e bucoliche che caratterizzano i nostri paesaggi.
Altro festival interessante che ha saputo ben miscelare cinema e sport è stato Cinebici Festival (dal 19 al 23 giugno – organizzato dall’associazione Cortisonici) il quale ha visto un susseguirsi di testimonianze di appassionati di bicicletta e proiezioni di documentari a tema oltre che un divertente concerto “a pedali”, ovvero alimentato dalle pedalate dei coraggiosi avventori che mai hanno smesso di cavalcare le ciclette che generavano corrente per i musicisti sul palco (direttamente dalla Sardegna Francesco Piu Duo, il duo blues-funky).

Alla prima edizione, e sempre dedicata al cinema, la rassegna Movie Rider a mio avviso uno degli esperimenti più originali della stagione Convergenze. Con un camper attrezzato per le proiezioni e con vero spirito “on the road” sta animando le periferie di Varese, portando con sè anche musica, buon cibo e tanto colore.

Quì è la volta di Varese Summer Soul, festival nato dall’unione delle forze di Varese Gospel (capeggiato da Fausto Caravati) e Black&Blue Festival (creato e portato avanti da Alessandro Zoccarato). Dal 7 al 16 luglio artisti di matrice suol e legati alla musica black hanno riempito di note piene e vibranti i luoghi più suggestivi di Varese, riscaldando gli animi già bollenti del pubblico per la temperatura estiva. La grande affluenza ha sottolineato l’interesse per questo genere musicale oltre ad aver regalato, a mio avviso, una certa soddisfazione agli organizzatori.

Và ricordata anche l’estate del Tennis Bar di Villa Toeplitz che, grazie ai soci di Coopuf Iniziative Culturali, è riuscita ad offrire agli avventori del parco dj set ricercati, letture di poesie, aperitivi colorati e musica dal vivo.

Per non parlare del Progetto Zattera, che ha fatto divertire famiglie e bambini con apprezzatissimi spettacoli come ad esempio Una Notte da Favola (storie, filastrocche e spettacoli per bambini) lo scorso 5 luglio ai Giardini Estensi di Varese.

Ultimo, ma non meno importante, è stato VivaMag Day 2017: manifestazione alla prima edizione che venerdì 28 luglio ha animato sempre i Giardini Estensi con un’inedita proposta musicale. Con grande audacia e precisione la rivista VivaMag e il suo staff sono riusciti ad organizzare una maratona musicale di ben dieci artisti locali, dalle 14 a mezzanotte in un variegato susseguirsi non stop sul grande palco della tensostruttura. Nel pomeriggio la calura estiva premeva sulle nostre tempie, ma questo non ha scoraggiato il pubblico più fedele che è rimasto imperterrito dall’inizio alla fine. Birra, crepes alla Nutella e bancarelle di tutti i tipi hanno regalato quel tocco in più alla giornata, rendendola ancor più particolare.

Tutto questo è Convergenze: eventi colorati, eventi nascosti, eventi originali, eventi tradizionali, eventi eclatanti. Eventi già conclusi, eventi in corso ed eventi che devono ancora arrivare.

Ringrazio chi ci sostiene, gli affezionati, le nuove reclute o solo i curiosi che fanno sì che questo progetto abbia un senso, un orizzonte, un luccichìo. Arte e passione si miscelano perfettamente in quel connubio incantevole chiamato cultura. E questo lo dobbiamo soltanto a voi.

Valentina Irene Galmarini